Crea sito

 

Paesano Alessandro

Data di nascita 08.07.1955
luogo di nascita Napoli
nazionalità Italiana
altezza 177 cm.
peso forma 74 kg.
ruolo Attaccante

Scheda analitica della carriera

Stagione Squadra Serie Presenze Reti
1972-73 Sorrento C 2 1
1973-74 Sorrento C 29 1
1974-75 Sorrento C 28 3
1975-76 Pistoiese C 8 1
1976-77 Pistoiese C 24 5
1977-78 Pistoiese B 10 -
1978-79 Genoa B - -
1979-80 Pistoiese B - -
  Montecatini C2 25 1
1980-81 Montecatini C2 5 -
1981-82 Lucchese C2 32 5
1982-83 Lucchese C2 31 2
1983-84 Lucchese C2 30 2
  Montale      
  Quarrata      

 

Alessandro Paesano, nasce a Napoli l’otto luglio 1955. Andrea Torino lo porta al Sorrento che è ancora un ragazzo. Un talento puro: tutto sinistro, finte, dribbling, progressioni. Esordio in prima squadra, in serie C, con Nencetti il 3 giugno 1973, Sorrento-Acireale 2-0. In campo anche nella partita successiva con l’Avellino dove realizza la rete del momentaneo pareggio.
Nell’annata successiva, con Santin in panchina, diventa titolare della maglia numero undici totalizzando 29 presenze e un gol. Si afferma definitivamente nel 74-75 sotto la guida di Bruno Bolchi diventando titolare nella nazionale under 21 di C, dove viene preferito a due futuri campioni d'Italia come Walter Novellino e Roberto Antonelli (due protagonisti del Milan della stella, 1978-79). Nils Liedholm, il compianto barone del calcio italiano, che allora guidava la Roma, gli mette gli occhi addosso e lo prova in alcuni allenamenti dei giallorossi del martedì, raggiungendo anche un accordo con il Sorrento: la stagione successiva (1975-76) Paesano sarebbe dovuto passare alla Roma mentre Bruno Conti (la futura ala destra campione del mondo 1982) sarebbe andato in prestito al Sorrento.
Purtroppo, il 13 aprile 75, nel corso del derby con la Salernitana (ventinovesima giornata) in uno scontro di gioco con il difensore granata Piccinini, Paesano riportò la frattura di tibia e perone della gamba destra e fu costretto a dire addio alla Roma e alla serie A e nella stagione successiva dovette accontentarsi di seguire Bolchi alla Pistoiese.
Ripresosi dall’infortunio Paesano divenne un punto di forza dell’attacco della Pistoiese ottenendo la promozione in B nell’annata 76-77 dove collezionò 24 presenze e 5 reti. I guai purtroppo non erano finiti. Durante l’incontro Fano-Pistoiese del 3 aprile 1977 (ancora alla ventinovesima giornata) Paesano ricevette una pallonata all'occhio sinistro che gli provocò il distacco della retina, costringendolo ad un altro lungo periodo di quasi inattività. Per un anno non vide più di un decimo da quell'occhio e svanì la possibilità di un passaggio all’Inter o al Perugia che si erano interessate a lui.
Nella stagione 77-78 rimase alla Pistoiese in B ma fu impiegato solo in 10 gare. A fine stagione il trasferimento al Genoa, in serie B voluto da Maroso, fratello del compianto calciatore morto nella tragedia di Superga. Esonerato Maroso prima dell’inizio del campionato Paesano venne emarginato e non venne mai impiegato in incontri ufficiali.
A fine stagione ritornò alla Pistoiese ma venne dirottato a Montecatini in C2 dove rimase due campionati. Nell’estate del 1981 il passaggio alla Lucchese sempre in C2 dove Paesano disputò tre campionati collezionando 93 presenze e 9 reti.
Nell’estate del 1984, a 29 anni, Paesano - che nel frattempo aveva rilevato un ingrosso di giocattoli, una attività che gli impediva di allenarmi quotidianamente e fare il professionista - decise di dare l’addio al calcio professionistico e continuò a giocato per divertimento altre 7 stagioni in Prima Categoria, Promozione ed Eccellenza con Montale e Quarrata.
Lasciato il calcio giocato Paesano ha allenato diverse squadre: Montale, Quarrata, Aglianese,Vaianese, Grassina (una promozione e un campionato di serie D), Certaldo ed è stato per anni allenatore degli Allievi della Pistoiese lanciando Perin, oggi portiere del Genoa. 

 

HOME Presidenti Allenatori Giocatori Presenze Cannonieri Avversarie 1929/30 1930/31 1931/32
1932/33 1933/34 1934/35 1935/36 1936/37 1937/38 1938/39 1939/40 1940/41 1945/46
1946/47 1947/48 1948/49 1949/50 1950/51 1951/52 1952/53 1953/54 1954/55 1955/56
1956/57 1957/58 1958/59 1959/60 1960/61 1961/62 1962/63 1963/64 1964/65 1965/66
1966/67 1967/68 1968/69 1969/70 1970/71 1971/72 1972/73 1973/74 1974/75 1975/76
1976/77 1977/78 1978/79 1979/80 1980/81 1981/82 1982/83 1983/84 1984/85 1985/86
1986/87 1987/88 1988/89 1989/90 1990/91 1991/92 1992/93 1993/94 1994/95 1995/96
1996/97 1997/98 1998/99 1999/00 2000/01 2001/02 2002/03 2003/04 2004/05 2005/06
2006/07 2007/08 2008/09 2009/10 2010/11 2011/12 2012/13 2013/14 2014/15 2015/16

FIAMMA SORRENTO